Pari all’85’, la maglia del Crotone stavolta non si strappa


Un pari che evita una bruciante e, stavolta, immeritata sconfitta. Nella partita della rabbia e della protesta (con una panolada poco riuscita) contro l’accanimento mediatico verso il Crotone che sta meravigliando il mondo del calcio, la squadra di Juric parte a rilento: si fa male da solo (autorete di Budimir al 9′ del primo tempo), non trova spazi davanti al muro eretto della Pro Vercelli, va in confusione tattica con troppo esterni schierati in campo (Balasa, Ricci e Di Roberto sulla stessa fascia), non riesce a verticalizzare. I fantasmi della gara persa con il Perugia sembrano riapparire. Anche perché la Pro Vercelli non si smuove di un millimetro ed usa spesso le maniere forti per fermare Budimir e compagni.

Sarà contento solo Franco Bonaccio di Corky Sport di vedere resistere le maglie del Crotone alle quali i calciatori della Pro Vercelli si aggrappano di continuo per bloccare la corsa degli avanti rossoblù (e così facendo i bianchi rimediano anche un espulsione). Budel, probabilmente oltre ai tre punti voleva portarsi a casa la numero 17 di Budimir visto che tenta di strappargliela in ogni modo.

Dovrà accontentarsi di un punto che è grasso che cola visto che la gara la comanda il Crotone. Basta guardare le statistiche del match report Panini per capire il dominio del Crotone soprattutto nel secondo tempo: 67% di possesso palla, 8 tiri in porta sui 32 fatti (appena 2 della Pro), 763 palle giocate, 9 corner contro 3. Eppure per poco gli ospiti rischiavano di portarsi a casa tre punti visto che la porta difesa da Pigliacelli sembrava stregata: dalla traversa di Di Roberto (buono l’esordio) alle conclusioni sbagliate da pochi metri da Ricci, Budimir e Martella. Per fortuna il centravanti croato a 5 dalla fine trovava lo spunto e segnava dopo l’ennesima respinta del portiere ospite. Un pareggio che, considerato i risultati della giornata, alla fine rafforza la seconda posizione del Crotone che perde terreno solo dalla capolista Cagliari.  La maglia del Crotone, nonostante gli sforzi di Budel stavolta non si è strappata.