Abodi: a Crotone c’è la volontà di fare lo stadio nuovo

“A prescindere dai risultati, Fc Crotone e Comune hanno la volontà di mettere mano allo stadio”. E’ quello che ha detto il presidente della Lega nazionale di Serie B, Andrea Abodi alla fine di un incontro svolto al Comune di Crotone per dare mandato a B Futura, società di consulenza creata dalla Lega B, di redigere un progetto di ammodernamento ed ampliamento dello stadio ‘Ezio Scida’.

Abodi, accolto dal presidente del Crotone, Raffaele Vrenna e dal vicepresidente Salvatore Gualtieri, che è anche vicepresidente di Lega, ha incontrato il sindaco di Crotone, Peppino Vallone e gli assessori De Vona e Molé (lavori pubblici e sport). Al tavolo anche il responsabile di B Futura, Lorenzo Santoni, e il dirigente della Eos consulting, partner di B Futura, Stefano Pedullà.

L’incontro, iniziato a mezzogiorno si è concluso intorno alle 14 con il risultato che sarà proprio B futura ad occuparsi dello stadio di Crotone per il quale realizzerà due studi: uno per l’ampliamento immediato fino a 10 mila posti  e l’altro per uno stadio nuovo da 16.500. Per questo secondo caso bisogna verificare se il nuovo stadio si potrà realizzare sulle ceneri dell’Ezio Scida o dovrà sorgere in altro luogo.

 

“L’idea di rendere più accogliente e ospitale lo stadio – ha detto Abodi – è importante per la promozione dell’immagine del territorio. Basta fare una ricerca in internet sulla parola Crotone in questi ultimi mesi per capire quanto è importante il calcio e lo sport per valorizzare un territorio. Se la casa del Crotone diventa più bella ed accogliente, allora la promozione sarà migliore”. A questo proposito Abodi ha anche dato il suo appoggio all’iniziativa di Fc Crotone e Comune di eliminare le barriere dal settore distinti da dove – se lunedì 11 il Comitato per la sicurezza nei pubblici spettacoli darà l’ok – spariranno le vetrate.

Intanto da venerdì inizieranno i lavori per il restyling del settore Tribuna scoperta che sarà ridipinto e sarà dotato dei seggiolini a colori alternati rossoblù che formeranno la scritta “Città di Crotone”.

Dopo l’incontro si è svolto un sopralluogo allo stadio durante il quale i tecnici del Comune, guidati dall’ingegnere De Martino, hanno mostrato le caratteristiche dello stadio ai rappresentanti di B Futura. Diverse le ipotesi di intervento che, però, saranno vagliate nelle prossime settimane.

“La nostra volontà – ha ribadito il sindaco Peppino Vallone – è quella di rinnovare lo stadio al di là dei risultati perché lo riteniamo un atto dovuto. I tecnici di B Futura ci aiuteranno a fare chiarezza sugli interventi indispensabili e sui costi da affrontare. In ogni modo entro l’estate tutto dovrà essere fatto”.