Chiosco abusivo, ordinata demolizione

Abusivo. Se n’è accorto anche il Comune di Crotone che il mausoleo alla Coca Cola (leggi articolo precedente) installato in piazza Pitagora lì non poteva stare. Dopo le proteste dei cittadini apparse sulla rete e le iniziative di alcuni consiglieri comunali tra cui l’avvocato Fabrizio Meo (che aveva chiesto l’accesso agli atti relativi alla concessione) il dirigente del settore 4 del Comune di Crotone, Elisabetta Dominijanni, ha firmato l’ordinanza di demolizione martedì 13 gennaio. Ordinanza dalla quale si scopre che la ditta che aveva installato il chiosco non aveva alcuna autorizzazione amministrativa per farlo.

Il chiosco occupa una porzione di suolo pubblico di circa 3 metri quadrati in modo abusivo, poiché installato senza autorizzazione amministrativa. L’ordinanza (LEGGI) impone alla titolare della ditta di demolire il chiosco e ripristinare lo stato dei luoghi entro 30 giorni. Nel caso di inottemperanza, il Comune procederà d’ufficio addebitando la spesa preventivata di 10 mila euro direttamente alla titolare della ditta responsabile dell’abuso.

Il chiosco era ‘apparso’ nel periodo natalizio in piazza Pitagora ed era stato più volte spostato in cerca delle giusta collocazione. La scelta è ricaduta proprio sulla parte centrale della piazza nei pressi dell’ex Hotel Iorno lasciando esterrefatti tutti. Messo l’, tra l’edicola e l’ex hotel Iorno, quel chiosco era un vero pugno nell’occhio. Adesso attendiamo il 12 febbraio per capire se sarà rimosso.