Mausoleo alla Coca cola in piazza Pitagora

Un mausoleo alla Coca Cola. Quando è comparsa in piazza Pitagora qualcuno ha pensato ad una nuova opera d’arte contemporanea.

Inspiegabile. Come quelle che sono abbandonate in giro per la zona di Capocolonna e costate centinaia di migliaia di euro alla comunità.

Questo, però, è un altro discorso. Un discorso di una scelta inopportuna: quella di mettere un distributore automatico di bibite e merendine proprio in mezzo alla piazza nei pressi dell’ex ed ormai decadente Hotel Iorno. Fosse stato un box elegante, artistico, forse forse lo si sarebbe potuto anche accettare. Ma quello scatolone metallico rosso e grigio no. Proprio no.

Dopo averlo provato un po’ dappertutto (prima tra l’edicola ed il chiosco, poi al muro dell’ex albergo Iorno), alla fine hanno trovato il posto giusto: in mezzo. Tanto per essere da impaccio, per togliere spazio.

 

Analizzandolo dal punto di vista estetico da qualsiasi parte lo si guarda quel mausoleo è proprio brutto: frontalmente c’è una sorta di ‘prigione delle merendine’  con i frigoriferi rossi che si stagliano su un triste grigio topo. Un colore che si ripete sui lati e sul retro del distributore. Una zona questa solitamente nascosta proprio perché antiestetica. Visto che, però, dell’estetica della tanto vantata Magna Grecia noi moderni abitanti della città di Pitagora non abbiamo mai preso l’essenza, allora tanto vale mostrarlo quel ‘culo’ del distributore.

Certo, chi ha dato l’autorizzazione (dal Comune di Crotone, è ovvio) dovrebbe rivedersi non un manuale di estetica, ma un semplice libro di storia dell’arte della scuola media. Quel mausoleo ha dato fastidio a molti cittadini.

Mentre osservate le foto di questa bruttura vi invito a rispondere ad un sondaggio.

Cosa fare del distributore in piazza?

  • Toglierlo da lì (78%, 18 Votes)
  • Spostarlo in altra zona della città (17%, 4 Votes)
  • Spostarlo in altra zona della piazza (4%, 1 Votes)

Total Voters: 23

Loading ... Loading ...