Primo volo Ryanair a Crotone

di Giuseppe Pipita

Il verde è il colore della speranza. Il verde è anche il colore dell’Irlanda. Irlanda e speranza. Due parole che hanno un comune denominatore: l’aeroporto di Crotone. Perché dalla verde Irlanda arriva una speranza per lo scalo crotonese, l’unico sulla fascia ionica. Dal 1° settembre sono iniziati i voli della Ryanair, la compagnia aerea low-cost più importante al mondo che ha deciso di investire sull’aeroporto di Crotone. Iniziando con voli per Pisa tre volte alla settimana (diventeranno 4 dal fine ottobre). Dal 26 ottobre poi partiranno i Boeing Ryanair giornalieri da e per Milano (Bergamo Orio al Serio) e per Roma (Ciampino). Intanto il 1° settembre, alla presenza di John Alborante Ceo di Ryanair in Italia, è stata festa all’aeroporto di Crotone che vede una luce verde dopo anni di buio. All’arrivo l’aeromobile è stato salutato con il tradizionale ‘bagno dell’angelo’  passando sotto un arco d’acqua realizzato dagli idranti dei Vigili del fuoco di Crotone.

All’aeroporto di Crotone sono sbarcati 130 passeggeri provenienti da Pisa da dove erano partiti alle 12. La prima a scendere dalla scaletta è stata Elda Fauci, figlia di Romeo Fauci che fu tra gli artefici della riapertura dell’aeroporto alla fine degli anni 90. Madrina dell’evento è stata la giornalista Carmen Lasorella. Presenti alla cerimonia anche Antonella Stasi, presidente facente funzioni della Regione Calabria, il cda della società aeroportuale e le autorità locali. All’evento mancava il sindaco di Crotone, Peppino Vallone (al suo posto il vicesindaco Mario Megna), ma c’era l’ex presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti. L’aereo è ripartito alle 14.47 per Pisa con a bordo 184 passeggeri.