Sangue nell’atrio, ma non si trova il ferito


I vicini di casa non hanno dubbi: quel sangue trovato sul pianerottolo del condominio è frutto di una lite. Pare tra ragazzi italiani. Ma sulla vicenda è mistero fitto, perché non si trova la vittima

Certo è che qualcuno domenica mattina nell’androne di quel condominio, in via Poggioreale, a pochi passi dal lungomare di Crotone, ha perso davvero tanto sangue perché, probabilmente ferito con una coltellata.  Chi sia questo qualcuno e cosa sia avvenuto lo stanno cercando di appurare gli investigatori della squadra mobile della questura di Crotone che si sono trovati davanti ad un caso, per il momento misterioso. Soprattutto perché a fronte di così tanto sangue manca la vittima.

Un vero e proprio giallo come quello che si vedono in tv. Solo che stavolta è realtà. Come si legge sul sito de il Crotonese.it, i poliziotti, considerata la presenza di così tanto sangue hanno subito pensato che l’eventuale ferito si fosse rivolto all’ospedale e, così, hanno verificato se qualcuno nella notte o domenica mattina si fosse recato al pronto soccorso. Dall’ospedale le risposte sono negative. Non c’è alcun ferito ricoverato. Le indagini si sono rivolte anche all’appartamento al piano terra del palazzo verso la cui soglia sembrano andare le tracce di sangue. I poliziotti sono penetrati nell’abitazione che era chiusa, ma hanno trovato solo dei documenti dai quali pensano di poter identificare almeno uno dei protagonisti della presunta lite. Un’altra pista che si sta seguendo è quella relativa ad un telefonino trovato nell’androne. Proprio questa pista pare abbia permesso di individuare una persona che tra sabato e domenica avrebbe trovato rifugio nel condominio dopo una lite iniziata sul lungomare. Non sono state rese note le generalità.