Crotone, Trotta-Falcinelli gol: prima vittoria in A

Segnate la data: 30 ottobre 2016. Sei mesi dopo quel 29 aprile 2016 che sancì la promozione in Serie A, il Crotone grazie alla coppia Trotta-Falcinelli trova il primo successo della sua storia nel massimo campionato italiano di calcio. Lo fa con una prova di carattere, tecnica e tattica ineccepibile. Finalmente il Crotone che volevano i tifosi: aggressivo, determinato, pratico. […]

» Read more

Granoche, faccia da poker

Pablo Granoche alla fine dalla gara contro il Crotone

Le facce raccontano meglio di ogni altra cosa una partita. Ci sono quelle stupite del bambino che accompagna le squadre all’ingresso, quella impaurita di un portiere saponetta che si fa sfuggire in rete un pallone debole e centrale, quella scocciata di un presidente che non vede davanti a se la squadra che pensava di aver costruito, quella attonita di un […]

» Read more

La vittoria può attendere

Quando Pietro De Giorgio vede il pallone – calciato a tu per tu col portiere – sfilare ad un millimetro dal palo si inginocchia a terra e fa il segno della Croce. Non c’è nulla da fare: all’Ezio Scida la palla fa fatica ad entrare nella porta degli avversari del Crotone. Piuttosto accade il contrario: che gli avversari al primo […]

» Read more

L’uomo che segnava da dietro la porta

Quando al 33° del primo tempo di Crotone-Cittadella ha preso palla anticipando il portiere in uscita e si è portato sul fondo del campo tutti dagli spalti gli urlavano: passala in mezzo. Tutti nel campo pensavano: ora la crossa al centro. Invece Ernesto Torregrossa da San Cataldo provincia di Caltanissetta, ha stupito tutti: ha tirato in porta! Un tiro impossibile […]

» Read more

Ciano e Anania: i due volti di una gara

Camillo Ciano e Luca Anania. Il primo sorride e manda baci e saluti a tutti, l’altro resta seduto appoggiato al palo della sua porta dove aveva preso gol ad un secondo dalla fine della gara. Sono questi i simboli di Crotone-Catania, gara del campionato si Serie B, poco spettacolare ed interessante: troppa tattica, gioco lento. Per fortuna che c’è il cuore, […]

» Read more