Sbarco immigrati, c’è anche un cadavere

Una bandiera tricolore sfilacciata dà il benvenuto in Italia al giovane maliano che arriva cadavere dal mare. Quel mare che aveva tentato di sfidare insieme ad altri suo novantanove connazionali per scappare dal suo Paese – dove è in corso una guerra civile – e raggiungere l’Europa attraverso l’Italia. Quel ragazzo, di 23 anni, aveva sfidato i fucili ed il deserto. Aveva […]

» Read more

Su una grande nave blu in una terra di pace

Hanno negli occhi la dignità di chi ha dovuto fare la scelta sofferta di lasciare la propria terra e imbarcarsi verso l’ignoto. Uomini, donne e bambini – in tutto 477 – sono scesi martedì 9 dicembre sulla terraferma a Crotone dopo una settimana passata in mare aperto su una grande nave blu. Scendono lentamente dalla traballante scaletta del vecchio mercantile […]

» Read more

Lo sbarco delle famiglie. Freddo, paura e carezze

Il primo a scendere è un bambino. Trema. Di freddo e paura. Ha freddo perché è bagnato fradicio, paura perché si trova tra gente mai vista prima mentre intorno ci sono lampeggianti e militari. Bastano poche carezze di una volontaria della Croce Rossa Italiana e il piccolo sorride. Un altro volontario, della Misericordia di Isola Capo Rizzuto, gli porta una […]

» Read more

Sbarcano in 218: hanno viaggiato su 10 barche in 10 giorni

Sono 218 le persone sbarcate nel pomeriggio del 10 settembre al porto di Crotone. Si tratta in gran parte di famiglie siriane in fuga dalla guerra che sono state soccorse in alto mare dalla nave ‘Fiorillo’ della Guardia Costiera che le ha poi condotte al porto di Crotone. I profughi, tra cui molti professionisti siriani scappati per salvare la loro vita e […]

» Read more

Istantanee

Andando in giro per lavoro o tempo libero lo sguardo ogni tanto si posa su cose curiose, strane. Su persone o oggetti che d’un tratto – attraverso l’obiettivo – diventano fotografia. Sono le istantanee, le foto scattate senza pensarci su, affidandosi all’istinto più che alla composizione. Foto magari imperfette, ma che per questo suscitano attenzione.

» Read more